menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

foto docente

STEFANO DOMINELLA

Amministratore Delegato | Gattinoni Due

Docente del Master in Comunicazione e Giornalismo di Moda

 

Amministratore Delegato della Gattinoni Due a Roma, Presidente del Comitato Tecnico Sistema Moda di Unindustria, Consigliere della Camera Nazionale della Moda Italiana con delega alla formazione, e Membro del Comitato Scientifico e Organizzativo del Progetto "Archivi della Moda del '900" promosso da ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana) Soprintendenza per i Beni e le Attivita' Culturali. Vicepresidente del comparto Moda di un "Unindustria Lazio", Presidente della Commissione di "Unindustria" per le attivita' di sviluppo e promozione della moda nel Lazio. Stefano Dominella, dopo essersi diplomato presso la scuola di design "Istituto Marangoni" di Milano debutta nella moda nella meta' degli anni '70 nel capoluogo lombardo entrando a far parte del team dell'ufficio stile di Mila Schön. Negli anni '80 da' vita, insieme a Raniero Gattinoni, alla "Raniero Gattinoni Pret-a-Porter" e intraprende il progetto di restyling della griffe Gattinoni sviluppando una nuova strategia di distribuzione e di vendita che apre al brand le porte dei mercati internazionali. Nel 1983 diventa membro del Consiglio Direttivo della Camera Nazionale della Moda, una posizione che ricopre ancora oggi. Dal 1984 al 1994 e' Presidente del tessile abbigliamento dell'Unione Industriali di Roma. Nello stesso periodo, dal 1986 al 1990, e' anche Presidente del Consorzio Moda Roma, nato sotto l'egida dell'Unione Industriali di Roma, del Comune di Roma e della Camera di Commercio. Dal 1990 e' Direttore didattico e Coordinatore del Comitato Scientifico dell'Istituto Europeo di Design di Roma, nonche' responsabile del progetto "Immagine e Strategie" dello I.E.D. per le sedi di Milano, Madrid e Barcellona. Dal 2002 al luglio 2007 Presidente di Alta Roma SpA, un'agenzia per la moda nata nel 1998 con lo scopo di promuovere la citta' di Roma come palcoscenico privilegiato per l'Alta Moda italiana. La societa' e' stata in parte privatizzata e attualmente gode della presenza di partners istituzionali come la Camera di Commercio, il Comune di Roma, la Regione Lazio e la Provincia di Roma..