menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

L'avventura di costruire un vero TG

L'avventura di costruire un vero TG

Sguardo in camera, appunti in mano, un bel respiro e…sei in onda! Inizia così il VI weekend del Master Eidos in Giornalismo in cui i ragazzi, divisi in due gruppi, sono stati ospitati negli studi di ReteSole per seguire il Laboratorio di Regia e Montaggio. 

Vuoi specializzarti in giornalismo? Il master Eidos è qui!

Prima un provino di conduzione con Marco Finelli ed Emanuela Impieri, Direttore della rete il primo e Responsabile tecnico la seconda, in cui l’abilità di relazionarsi con la camera era equiparata alla qualità del lancio e dello speech.

Poi la valutazione dei due migliori, ognuno dei quali condurrà il telegiornale realizzato dalla propria squadra nel prossimo weekend. Il plauso va alle anchorwomen Gilda Pucci e Maria Rosaria Rizzuti, che si sono distinte per la capacità di coinvolgere lo spettatore in soli 30 secondi di lancio. 


Marco Finelli, direttore di ReteSole

La mattina trascorre in un lampo negli studi della rete, mentre il Direttore risponde alle nostre domande sul come si realizza un telegiornale di qualità. La risposta è semplice: la versatilità delle competenze redazionali è la chiave principale.

In una piccola redazione televisiva è infatti necessario sapersi destreggiare in diversi rami: dal montaggio alla realizzazione delle riprese e delle interviste, alla scrittura dei servizi, competenze spesso richieste ad un solo giornalista. 


A Retesole abbiamo toccato con mano anche la telecamera assieme ad Emanuela Impieri, vincitrice del premio “Giubileo 2016”  e bravissima nello spiegare il lavoro di chi sta dietro l’obiettivo. 

Ormai nell’epoca degli smartphone i settaggi per realizzare foto e video non sono più così estranei. Concetti come diaframma e bilanciamento del bianco forse sì, utili anche per chi sta davanti la camera, necessari per chi la tiene in mano. 


Fondamentali anche lo zoom e la messa a fuoco, che vanno sempre usati con la massima accortezza. Montare un servizio con molti cambi di inquadratura è infatti impossibile, cosa che alcuni di noi hanno già avuto modo di imparare con Emanuela nella giornata di domenica. 

Il prossimo weekend sarà dedicato al montaggio video e alla redazione del TG. Quale dei due team vincerà la sfida?

 

Potrebbe interessarti anche: