menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

I giornalisti italiani più seguiti su Facebook

I giornalisti italiani più seguiti su Facebook

Con l'arrivo dei social network molto nel mondo del giornalismo è cambiato: si possono ottenere notizie in tempo reale, i lettori e il pubblico sono ancora più coinvolti nel dibattito sui grandi temi di attualità e l'accesso alle fonti di informazione è praticamente sterminato. Accanto a questi effetti ce ne sono altri che l'industria dei media guarda con preoccupazione: si parla infatti di disintermediazione, intendendo il fenomeno per cui non è più necessario confrontarsi con una intera redazione, o con la testata di un giornale nel suo complesso, perché possono essere contattati e interpellati i singoli giornalisti. Si tratta di una fase totalmente nuova che trasforma i professionisti da semplici cronisti in opinion maker, o per usare un termine ormai più noto, in influencer. Sono molte ormai le personalità dei media che utilizzano i propri profili sui social network come parte integrante della propria attività professionale, diffondendo online pensieri, notizie, sottoponendo argomenti di dibattito e discussione. 

Vuoi specializzarti in giornalismo? Aperte le iscrizioni alla XXXV edizione del master Eidos!

Ecco i giornalisti più seguiti sui social

Quali sono i giornalisti italiani che hanno maggior seguito su Facebook? Eccoli.

3. Enrico Mentana, 1.107.181 like. Il direttore del Tg La7 è ormai un affermato protagonista dei social network; la sua pagina conta oltre un milione e 100mila like, ma fra queli di cui parleremo in questo articolo è il giornalista con il profilo costantemente più in crescita negli ultimi mesi (quasi +200mila like nell'ultimo anno). Dal suo profilo social Mentana interviene costantemente con post piccoli o lunghi in cui viene commentata l'attualità politica, l'economia, i fatti di cronaca più rilevanti per il paese, o vengono dati aggiornamenti riguardo i programmi televisivi più noti guidati dal direttore; ben nota sui social è la costanza con cui Mentana tiene animata la sua pagina Facebook, rispondendo spesso ai commenti in prima persona, fustigando gli utenti che lui ritenga provocatòri o di qualità insipida, non lesinando bastonate e umiliazioni quando le ritiene opportune. Secondo gli utenti dei social questa abitudine è diventata sufficiente per aprire vere e proprie pagine parodistiche, dove sono raccolti i migliori casi in cui il direttore Mentana ha sistemato il malcapitato di turno. 

2. Marco Travaglio, 1.716.452 like. Il direttore del Fatto Quotidiano è un altro colosso dei social; d'altronde l'intera avventura del Fatto è stata possibile grazie anche ad un potente investimento sulla rete fin dai giorni addirittura precedenti all'uscita del quotidiano. Marco Travaglio utilizza la sua pagina Facebook come un vero e proprio megafono del suo giornale, condividendo ogni giorno la prima pagina in edicola e, durante la mattinata, fra i tre e i quattro contenuti (principalmente articoli pubblicati sul Fatto online) che vengono così valorizzati e sottoposti al grande seguito del direttore. Completano l'offerta social di Travaglio slide grafiche che riassumono le frasi migliori tratte dalle serie di editoriali pubblicati da Travaglio ("Ma mi faccia il piacere", sul Fatto Quotidiano ogni lunedì) e notizie sugli eventi o presentazioni di libri in cui il direttore è intervenuto o interverrà. 

1. Roberto Saviano, 2.522.005 like. Medaglia d'oro dei followers su Facebook, con gigante distacco, va a Roberto Saviano. Lo scrittore di Gomorra ed editorialista per Repubblica utilizza la sua pagina Facebook in maniera spiccatamente politica, andando sia a condividere le presentazioni delle sue ultime fatiche letterarie, sia articoli connessi alla sua attività giornalistica ed editoriale, sia commenti sull'attualità, criticando le forze politiche a lui non affini e scagliandosi contro gli esponenti contro cui non vengono mai risparmiate le polemiche. Negli ultimi tempi sulla pagina di Saviano vengono condivisi anche i videoeditoriali che il giornalista napoletano confeziona nell'ambito della sua media partnership con Fanpage, media online che è una corazzata del seguito su Facebook, con quasi otto milioni di like. 

Potrebbe interessarti anche: